Sfida all’ultimo libro

Con l’anno 2014/5  “Sfida all’ultimo libro” arrivata alla 6^ edizione. Sfida era rivolta agli studenti di 16 classi delle scuole secondarie di II grado di Lodi e provincia (classi terze e quarte). Le classi si sono sfidate su testi di narrativa che parlano di amicizia. L’iniziativa è dedicata a Tiziana Bassani, amica e collaboratrice di Sfida e di tutti noi.

Con questa edizione, per ragioni di tipo economico, si chiude, purtroppo, questa importante e utile iniziativa. Con la speranza di poterla riprendere in altro momento ringraziamo tutti coloro che hanno collaborato e quanto, insegnanti e professori, hanno voluto giocare con noi

Per scaricare il materiale promozionale dell’iniziativa:
la brochure distribuita nelle scuole

Sfida all'ultimo libro

Le edizioni degli anni passati:
prima edizione – a.s. 2009/2010
seconda edizione – a.s. 2010/2011
terza edizione – a.s. 2011/2012
quarta edizione – a.s. 2012/2013
quinta edizione – a.s. 2013/2014

Nel primo turno le classi si sono sfidate su: Kill all enemies
di Melvin Burgess e Noi siamo infinito di Stephen Chobsky.
Kill all enemies Kill all enemies

Ecco i risultati del primo turno (tra parentesi il punteggio ottenuto dalla classe durante la sfida):
17 dicembre III A Novello (25) – III L Novello (12). Passa il turno: III A Novello
17 dicembre IV V Cesaris (22) – IV C Cesaris (11). Passa il turno: IV V Cesaris
17 dicembre IV M Maffeo Vegio (21) – III A Calamandrei (9). Passa il turno: IV M Maffeo Vegio
18 dicembre III BC Piazza (24) – III A Piazza (13). Passa il turno: III BC Piazza
18 dicembre IV BC Piazza (21) – IV AD Piazza (13). Passa il turno: IV BC Piazza
Ripescaggio: il punteggio massimo, tra le classi sconfitte, è stato ottenuto da due classi a pari merito: la III A del Piazza e la IV AD del Piazza. Il sorteggio, effettuato alla presenza delle classi, ha designato la qualificazione al secondo turno della classe IV AD del Piazza.

Scarica i testi dei RAP inventati dai ragazzi per presentare i libri del primo turno: clicca qui (file .pdf)
Scarica i testi del gioco Esercizi di stile realizzati dai ragazzi per presentare i libri del primo turno: clicca qui (file .pdf)

Nel secondo turno le classi si sono sfidate su:

I commitmentsDoyle Roddy, I
Commitments
A Barrytown, il quartiere popolare di Dublino, un gruppo di ragazzi decide di fondare un complesso di soul e rhytm and blues, ispirandosi ai grandi del genere. La loro sarà una vicenda di successi e disastri, di amicizie e litigi, di amori imprevisti e abbandoni clamorosi. Sono presenti 13 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.
Si sono qualificate per le semifinali le seguenti classi: IV M Maffeo Vegio, III BC Piazza, IV BC Piazza, IV AD Piazza e IVM Maffeo Vegio, ripescata in quanto ha ottenuto il punteggio più alto tra le sconfitte. Semifinali intorno alla metà di Aprile

Scarica i monologhi inventati dai ragazzi per presentare il libro del secondo turno: clicca qui (file .pdf)
Scarica gli acrostici inventati dai ragazzi per presentare il libro del secondo turno: clicca qui (file .pdf)

Di seguito, l’elenco dei libri da cui sono stati scelti i testi su cui si sfideranno gli studenti.
I libri hanno in comune il tema Amicizia

Capitani della spiaggiaAmado Jorge, Capitani della spiaggia Amado Jorge 267 p.
Joao Grande e Pedro Proiettile, il Professor Bella-Vita, il Gatto e Gamba-Zoppa, Barandao e la piccola Dora, il Siccità e il Lecca-Lecca sono i membri di una pericolosa banda di ragazzi che infesta il porto di Bahia. Sciuscià o Bespryzornie, Olvidados o Boys-of-the-rood, sono il fiore nero e turbolento dell’abbandono e della miseria. Molti di loro vengono travolti dalla crudeltà di una società nemica, ma ci sono tra loro anche quelli che la fortuna, gli adulti e la storia può assistere. Sono presenti 5 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Io non ho pauraAmmaniti Niccolò, Io non ho paura 230 p.
Nel silenzio della campagna pugliese, in un’estate caldissima, un gruppo di bambini gioca in mezzo ai campi di grano. E uno di loro, Michele, scopre che il male esiste, che è terribilmente reale e ha un aspetto peggiore dell’incubo più brutto che un bambino possa immaginare. Sono presenti più di 50 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

WintergirlsAnderson Laurie Halse, Wintergirls 336 p.
Lia e Cassie, amiche dall’infanzia, sono in un’assurda competizione per stabilire chi tra loro sarà la più magra. Lia conta maniacalmente le calorie di ciò che mangia e di notte si sfinisce di ginnastica per bruciare i grassi. Si ingozza d’acqua per ingannare la bilancia nei giorni in cui la pesano. Quando eccede nel cibo ricorre ai lassativi e passa il tempo a leggere i blog di ragazze con disturbi alimentari che si sostengono a vicenda. È presente 1 copia nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Per te qualsiasi cosaAngus Sam, Per te qualsiasi cosa 219 p.
Stanley vive con un padre assente da quando il fratello è partito per la guerra. L’unico bagliore di felicità per lui è Soldier il cucciolo a cui salva la vita. Ma quando Soldier sparisce misteriosamente, Stanley parte per la guerra, mentendo sull’età viene arruolato. La sua passione per i cani lo porterà a lavorare con cani messaggeri e con Pistol rivivrà la forza dell’amicizia con Soldier. Sono presenti 4 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

AcciaioAvallone Silvia, Acciaio 359 p.
Nei casermoni di via Stalingrado a Piombino avere quattordici anni è difficile. Lo sanno bene Anna e Francesca, amiche inseparabili che tra quelle case popolari si sono trovate e scelte. Quando il corpo adolescente inizia a cambiare, a esplodere sotto i vestiti, in un posto così non hai alternative: o ti nascondi o sbatti in faccia agli altri la tua bellezza. Sono presenti 32 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Amiche mieBallestra Silvia, Amiche mie 273 p.
Vera, Francesca, Sofia e Carla, ognuna con una famiglia, un sogno, un’ossessione, sono amiche. Il marito di Vera, rovinato dal gioco, muore improvvisamente, una notte, sul divano di casa. Quell’uomo è morto per cause naturali, come sostiene Francesca? È stato un suicidio, come crede Carla? Oppure il marito di Vera è stato avvelenato con del cibo contaminato, come sospetta Sofia?! Sono presenti 5 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

L'eleganza del riccioBarbery Muriel, L’eleganza del riccio 321 p.
Renèe è la portinaia di un palazzo di lusso e contemporaneamente anche una donna coltissima che adora l’arte, la filosofia, la musica. Poi c’è Paloma, dodicenne geniale e brillante che ha invece deciso di farla finita. Due personaggi in incognito, che si “incontreranno” solo grazie all’arrivo di monsieur Ozu, un ricco giapponese. Sono presenti 48 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Il senso di una fineBarnes Julian, Il senso di una fine 150 p.
La vita di Tony Webster è stata un fiume relativamente tranquillo, da costeggiare al riparo di scelte ragionevoli e sistematici oblii. Ora la lettera di un avvocato, che gli annuncia un’inattesa quanto enigmatica eredità, sommuove il termitaio poroso del passato, e il tempo irrompe nella noia del presente sotto forma di parole risalenti all’adolescenza. Ed è ai ricordi imperfetti come ai documenti inadeguati, che il vecchio Tony deve ora guardare per comprendere le vicissitudini del Tony giovane. Sono presenti 12 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Il giardino dei Finzi ContiniBassani Giorgio, Il giardino dei Finzi Contini 241 p.
Gli orrori della persecuzione fascista e razzista, la crudeltà della storia, l’incantesimo dell’infanzia e la felicità del sogno: sono gli elementi intrecciati con grazia e eleganza, di questo romanzo triste e dolcissimo. Sono presenti più di 50 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Un misero 18Bhagat Chetan, Un misero 18 309 p.
Tre amici, con la media del diciotto scarso, riusciranno ad affrontare i quattro anni dell’lndian Institute of Technology, uno dei più prestigiosi college al mondo? Tra nonnismo, genitori, professori cattivissimi, esami spaventevoli, compiti infiniti, nottate in bianco, alcol, spinelli, Pink Floyd, lettere, fantasmi del passato, corse in motorino, corsie d’ospedale, comitati disciplinari, amore e tanta amicizia, sono loro i primi a chiedersi se ce la faranno. E’ presente 1 copia nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

La mia unica amicaBouchard Eliana, La mia unica amica 242 p.
In un giorno di ottobre due bambine si trovano a condividere l’unico banco rimasto libero proprio accanto alla cattedra; ci rimarranno per nove mesi, tanto durerà la loro nascente e progressiva amicizia, segnata da provenienze sociali molto diverse. Sullo sfondo si muovono i compagni di scuola e una maestra arbitro indiscusso di una corte in eterno subbuglio. Sono presenti 2 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Il bambino con il pigiama a righeBoyne John, Il bambino con il pigiama a righe 242 p.
Siamo nel 1942 e il padre di Bruno è il comandante di un campo di sterminio. Non sarà dunque difficile comprendere che cosa sia questo recinto di rete metallica. Ma sarà amaro e doloroso, com’è doloroso accompagnare Bruno fino a quel recinto, fino alla sua amicizia con Shmuel, un bambino polacco che sta dall’altro lato della rete, prigioniero. Sono presenti 50 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

L'isola dei due mondiBrook Geraldine, L’isola dei due mondi 335 p.
America settentrionale, 1660. Bethia una sera sente il padre e il fratello annunciare quella che per lei è un’insperata felicità: Caleb, della tribù Wampanoag, da anni suo grande amico segreto, andrà a vivere con loro, dopo il battesimo e la conversione al cristianesimo. Lei nata e cresciuta in una piccola comunità inglese di pionieri puritani insediatisi sull’isola, se ne va in giro ad esplorare e a osservare i nativi e i loro riti. Ha dodici anni quando incontra Caleb… Sono presenti 4 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

La mia migliore amicaBrasme Anne-Sophie, La mia migliore amica 152 p.
Un’adolescente ripercorre, in cella, le ragioni della propria “follia”. Charlène, sola come tanti ragazzini, è barricata disperatamente nel suo disamore. In questo deserto irrompe Sarah. Bruttina, spigliata, capace di creare capannelli all’uscita da scuola, Sarah seduce immediatamente l’ombrosa Charlène e le offre un’amicizia molto forte. Cherlène vive solo per l’amica ma Sarah è strana e comincia a trattarla con crudeltà in un terribile intrigo psicologico. Sono presenti 11 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Burgess Melvin, Kill all enemies
280 p.Kill all enemiesBillie non può più farsi trovare in una rissa, verrebbe cacciata dall’ennesima famiglia affidataria e scuola. Invece ci ricasca. Chris da quattro anni si rifiuta di studiare, i professori non lo sopportano più e all’ennesima provocazione lo sbattono fuori. Rob è considerato un violento, ma in realtà è il più indifeso di tutti. Tutti, là fuori, saprebbero raccontare la loro storia, infarcendola di bugie, però loro non l’hanno mai veramente raccontata a nessuno.

Il secondo momento miglioreCamerini Valentina, Il secondo momento migliore 275 p.
Alberto scrive “Virginia ti amo” sul muro della scuola. Virginia non lo ama, ma lui diventa popolarissimo perché, per scrivere su quel muro, cade, finisce al pronto soccorso e viene punito dal preside. La punizione è aiutare “Bronson”, un compagno malato di tumore al cervello. La forzata alleanza diventa amicizia, insieme fanno progetti per tutta la vita che resta. Eppure, di punto in bianco, Bronson parte per la Nuova Zelanda. Sparisce e qualcosa fatalmente si spezza…

Le leggi della frontieraCercas Javier, Le leggi della frontiera
394 p.
Fine degli anni ’70, in una Spagna che stenta a lasciarsi alle spalle il franchismo, Gerona è una città in cui cominciano a muoversi le bande giovanili. Ignacio Canas è un ragazzo della classe media, e il suo lavoro, insieme all’insofferenza adolescenziale, crea l’occasione per l’incontro che gli cambierà la vita: quello con Zarco, un delinquente dal grande carisma; e con Tere, che da subito lo trascina in una passione struggente e segreta. Sono presenti 5 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Muoio dalla voglia di conoscertiChambers Aidan, Muoio dalla voglia di conoscerti
p.285
Cos’hanno in comune un vecchio e un ragazzo sconosciuti l’uno all’altro? Quando il vecchio, uno scrittore, incontra per la prima volta il goffo e guardingo Karl proprio non ne ha idea. Lo scoprirà vivendo la nascita di un’amicizia, fatta di scambi e silenzi, di somiglianze e differenze. Karl ha bisogno dello scrittore perché gli scriva una lettera destinata alla ragazza del suo cuore. Lo scrittore ha bisogno di Karl per uscire da un isolamento che rischia di ucciderlo. Sono presenti 2 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Noi siamo infinitoChbosky Stephen, Noi siamo infinito
(Ragazzo da parete)271 p.
Charlie è nervoso per l’inizio del suo primo anno di scuola superiore. Lui, infatti, è estremamente introverso e timido, e il primo giorno parla solo con il suo insegnante di letteratura, il signor Anderson, ma non volendo far preoccupare i suoi genitori, non dice loro quanto isolato si senta. Charlie, però, dopo poco, fa amicizia con due studenti dell’ultimo anno, la bella Sam e il suo fratellastro Patrick… Sono presenti 9 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

La banda dei brocchiCoe Jonathan, La banda dei brocchi
380 p.
Trotter, Harding, Anderton e Chase: sembra il nome di un prestigioso studio legale; in realtà si tratta di un quartetto di giovani amici, che frequenta un liceo elitario di Birmingham, quel tipo di scuola che preleva giovani intelligenti dal loro background ordinario e li fa atterrare in una classe sociale diversa da quella dei loro genitori. I ragazzi sono destinati a carriere importanti, mentre i genitori rimangono impantanati nel loro mondo. Sono presenti 4 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Il duelloConrad Joseph, Il duello 111 p.
Ambientata nell’Europa di Napoleone, due ufficiali di cavalleria, Feraud e D’Hubert, si ritrovano, per un malinteso senso dell’onore, a sfidarsi in un duello che durerà quindici anni. I due protagonisti sono personaggi antitetici, istintivo e feroce il primo, disciplinato e ragionevole il secondo, ma legati indissolubilmente proprio dall’essere opposti: ciascuno trova nell’odio dell’altro, per lungo tempo, la propria ragione di vita. Sono presenti 4 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Due di dueDe Carlo Andrea, Due di due 389 p.
Mario e Guido sono così diversi da essere speculari: il primo è un adolescente impaurito e attratto dalla vita, succube dell’autorevolezza e del carisma altrui; il secondo ne ha da vendere di autorevolezza e carisma, ha entusiasmo per la vita, ed è diverso da tutti gli altri, abbastanza per attrarli, non troppo per spaventarli. Nonostante le differenze, la loro amicizia prosegue lungo gli anni Settanta e Ottanta: a scuola e fuori, fino all’età adulta. Sono presenti 40 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Sorella del mio cuoreDivakaruni Chitra B., Sorella del mio cuore 356 p.
Calcutta, anni Ottanta. Anju e Sudha secondo le leggi del sangue non sono neanche cugine di primo grado. Ma perfino le crepe dei muri sanno che, più e meglio di due gemelle, intendono il mutamento degli umori, l’altalena dei cicli, la giostra degli sguardi. A cercare di dividerle, ostacoli di ogni genere: ombre di antiche maledizioni, suocere come streghe cattive, imperscrutabili capricci del destino e persino due continenti distanti e diversissimi. Sono presenti 6 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

I commitmentsDoyle Roddy, I
Commitments 157 p.
A Barrytown, il quartiere popolare di Dublino, un gruppo di ragazzi decide di fondare un complesso di soul e rhytm and blues, ispirandosi ai grandi del genere. La loro sarà una vicenda di successi e disastri, di amicizie e litigi, di amori imprevisti e abbandoni clamorosi. Sono presenti 13 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

PanopticonFagan Jenni, Panopticon 399 p.
Anais, quindici anni, sballottata da un istituto all’altro fin dalla nascita, è ossessionata dal dubbio di essere un esperimento creato in laboratorio. Accusata di aver aggredito un’agente di polizia, viene condotta al Panopticon, una struttura a metà tra una casa famiglia e un riformatorio. Al Panopticon, fa amicizia con Isla, Tash, Shortie e Angus, un operatore di sostegno stranamente in gamba, che diventano la sua nuova, sballata famiglia. E’ presente 1 copia nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Bravo, burro!Fante John, Borchert Rudolph, Bravo, burro! 119 p.
È la storia, allegra e toccante, di un bambino e del suo asinello coraggioso. E di una formidabile alleanza che permetterà di ricondurre al suo recinto un meraviglioso toro da combattimento e redimere un padre alla deriva. Ambientata in un Messico da favola, bonario e festevole, trafelato e pittoresco e, in fondo, anche un po’… italiano. Sono presenti 3 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

La strada per Los AngelesFante John, La strada per Los Angeles 218 p.
“Attenzione: colui che entrerà in scena all’inizio di questo romanzo, in qualità di umile spalatore di fossi, è uno dei personaggi più leggendari prodotti dalla letteratura moderna. Attenzione ad Arturo Bandini, il possente scrittore, lo spietato condottiero, l’invincibile mezzofondista, l’amante irresistibile, il tenero figlio che dà sangue e sudore per mantenere una famiglia di femmine parassite. Bandini l’immortale, orgoglio d’Italia e d’America; l’astuto Bandini che nessuno mette nel sacco; egli sta per fare la propria comparsa e conquisterà il mondo.” (Sandro Veronesi) Sono presenti 8 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

L'amica genialeFerrante Elena, L’amica geniale 327 p.
Lila ed Elena crescono insieme tra le quinte di un rione miserabile. Gli effetti dei cambiamenti che investono il rione, Napoli e l’Italia in più di un cinquantennio, trasformano le amiche e il loro legame… Sono presenti 13 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Pomodori verdi frittiFlagg Fannie, Pomodori verdi fritti 363 p.
E’ la storia del caffè aperto in un’isolata località dell’Alabama dalla singolare coppia formata da Ruth, dolce e riservata, e Idgie, temeraria e intraprendente. Un locale che è punto di incontro per i tipi umani più diversi e improbabili: stravaganti sognatori, poetici banditi, vittime della Grande Depressione. La movimentata vicenda che coinvolge Ruth e Idgie, la tenacia che dimostrano nello sconfiggere le avversità, donano a chiunque la fiducia e forza necessarie per affrontare le difficoltà dell’esistenza. Sono presenti 20 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Il gusto proibito dello zenzeroFord Jamie, Il gusto proibito dello zenzero
380 p.
Seattle. Nella cantina dell’hotel Panama il tempo pare essersi fermato: sono passati quarant’anni, ma tutto è rimasto come allora. Nonostante sia coperto di polvere, l’ombrellino di bambù brilla ancora. A Henry Lee basta vederlo aperto per ritrovarsi di nuovo nei primi anni Quaranta. L’America è in guerra: i giapponesi dovranno essere internati ed è assolutamente vietato avere rapporti con loro. Sono presenti 27 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

La voce di noi dueFrescura Loredana, La voce di noi due 171 p.
Marcella e Giorgia hanno compiuto 17 anni. Si sentono più forti, ma il crescere non è mai una strada in discesa. Troveranno mai l’amore della loro vita? E ad un tratto, tra una lacrima e un sorriso, hanno la fortuna di condurre un programma radiofonico, La voce di noi due, durante il quale qualsiasi ragazzo o ragazza possono chiamare e dire la loro. Sarà per entrambe l’occasione che aspettavano, con il dj della radio che ama i denti storti di Giorgia e con Roberto che ascolterà la voce del cuore di Marcella. Sono presenti 11 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Viaggio di maturitàGambetta Deborah, Viaggio di maturità
150 p.
C’è Ale, che è stato lasciato dalla ragazza poco prima dell’esame di maturità e adesso lei è in Puglia, in vacanza. C’è Lele, ricco e viziato figlio di papà, e c’è Becco, l’intellettuale aspirante scrittore. C’è un viaggio in auto attraverso l’Italia che li porterà dalla ragazza di Ale. Ci sono le storie personali dei tre e quel senso di inadeguatezza nei confronti della realtà, le delusioni, le inquietudini, e quel silenzio profondo dentro che si chiama solitudine. Ma questi sentimenti che li accomunano li scopriranno solo durante il viaggio. Perché in realtà, anche se sono stati compagni di classe, non lo sanno proprio perché sono amici. Sono presenti 5 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

La solitudine dei numeri primiGiordano Paolo, La solitudine dei numeri primi 304 p.
Alice è una bambina obbligata dal padre a sciare. E’ una mattina di nebbia fitta, lei non ha voglia di sciare e finisce fuori pista spezzandosi una gamba. Mattia è un bambino molto intelligente, ma ha una gemella, Michela, che ha problemi psichici… Le loro esistenze si incroceranno, e si scopriranno strettamente uniti, eppure invincibilmente divisi. Sono presenti più di 50 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.
Questa è la stanza

Gipi, Questa è la stanza 68 p.
In una provincia italiana indefinita, quattro ragazzi con la stessa passione provano le loro canzoni nel capannone che il padre di uno di loro ha messo a disposizione. Tra conflitti generazionali, genitori inesistenti e aridi talent scout musicali, il loro legame verrà messo a dura prova. E’ presente 1 copia nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Ehi aspettaJason, Ehi, aspetta… 68 p.
Il fumetto racconta della vita spensierata di due amici che, fin dai tempi della scuola, trascorrono insieme allegre giornate seguendo i loro desideri, i loro sogni e i loro giochi. Un giorno però, improvvisamente, per uno stupido gioco, uno di loro rimarrà vittima di un incidente. La vita non può più continuare come prima.

Cercando AlaskaGreen John, Cercando Alaska 319 p.
Miles, sedici anni, colto e introverso, comincia a frequentare un’esclusiva prep-school dell’Alabama. Qui lega subito con Chip, povero e brillantissimo, ammesso alla scuola grazie a una borsa di studio, e con Alaska Young, divertente, sexy, attraente, avventurosa studentessa di cui tutti sono innamorati. Insieme bevono, fumano, stanno svegli la notte e inventano scherzi brillanti e complicati. Ma Miles non ci mette molto a capire che Alaska è infelice, e quando lei muore schiantandosi in auto vuole sapere perchè. E’ stato davvero un incidente o ha cercato la morte? Sono presenti 4 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Will ti presento WillGreen John & Levithan David, Will ti presento Will 329 p.
Una sera, nel più improbabile angolo di Chicago, due ragazzi di nome Will Grayson si incontrano. Dal momento in cui i loro mondi collidono, le vite dei due Will, già piuttosto complicate, prendono direzioni inaspettate, portandoli a scoprire cose completa mente nuove sull’amicizia, l’amore e su loro stessi. Sono presenti 8 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Io e MarleyGrogan John, Io & Marley 332 p.
Quando John e Jenny decidono di adottare un cane per fare pratica come genitori non si immaginano quale uragano sta per abbattersi sulla loro casa. Marley, un Labrador giallo, da adorabile cucciolo si trasforma in un gigante maldestro: è la vergogna della scuola di addestramento e la disperazione del suo veterinario, che non sa più quale tranquillante prescrivergli. Ma la sua lealtà e il suo attaccamento infiniti, la sua allegria devastante ma contagiosa gli fanno riconquistare ogni volta l’affetto dei padroni.  Sono presenti 8 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Qualcuno con cui correreGrossman David, Qualcuno con cui correre
364 p.
Assaf è un sedicenne cui viene affidato un compito singolare: ritrovare il proprietario di un cane abbandonato. Correndo dietro all’animale, Assaf viene condotto di fronte a strani personaggi, attraverso i quali ricompone i tasselli di un drammatico puzzle: la vicenda di Tamar, fuggita da casa per andare a salvare il fratello, tossicodipendente finito nella rete di una banda di malfattori. Sono presenti 36 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Narciso e BoccadoroHesse Herman, Narciso e Boccadoro 295 p.
Alcuni sanno fin da subito a che vita sono destinati e quale attitudine si rivelerà tanto spiccata da plasmare il futuro. Altri, invece, sentono di possedere una caratteristica singolare che, tuttavia, non sono ancora capaci di esprimere e dovranno viaggiare a lungo prima di arrivare a destinazione. “Narciso e Boccadoro” è il racconto degli uni e degli altri, e dell’apprendistato alla vita di due amici, l’erudito Narciso e l’inquieto Boccadoro, dai caratteri opposti e complementari. Sono presenti 44 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Un ragazzoHornby Nick, Un ragazzo
265 p.
Will Freeman londinese trentaseienne, vive di rendita e misura la propria realizzazione personale col punteggio ottenuto nei test delle riviste. La sua donna ideale è separata, con figli e in rotta con gli uomini. Come Fiona, che Will ha conosciuto ad u n gruppo di sostegno per genitori single: troppo hippy, troppo vegetariana, troppo fissata con Bob Marley, e soprattutto madre di Marcus, dodicenne fuori dal mondo… Sono presenti18 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Il cacciatore di aquiloniHosseini Khaled, Il cacciatore di aquiloni
394 p.
Per Amir, il passato è una bestia dai lunghi artigli. Sono trascorsi molti anni dal giorno in cui Amir ha commesso una colpa terribile. Così, quando una telefonata inattesa lo raggiunge nella sua casa di San Francisco, capisce di non avere scelta: deve tornare a Kabul. Ma ad attenderlo, c’è una scoperta sconvolgente… Sono presenti più di 50 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

La ragazza interrottaKaysen Susanna, La ragazza interrotta 166 p.
A diciotto anni Susanna Kaysen, dopo una sommaria visita di un medico che non aveva mai visto prima, viene spedita in una clinica psichiatrica, nota per i suoi pazienti famosi (Sylvia Plath, James Taylor e Ray Charles, tra gli altri) e per i metodi all’avanguardia. Vi passerà i due anni successivi e la sua storia, raccontata con tono distaccato, a volte comicamente beffardo e sempre autoironico, riesce nell’impresa di trasmetterci il senso di un’esperienza che in genere può essere compresa soltanto da chi l’ha vissuta. Sono presenti 6 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

L'estate del coprifuocoKrauss Daniel, L’estate del coprifuoco
216 p.
Tre ragazzini: James, schiacciato dalle aspettative dei genitori e voglioso di fare il bravo ragazzo; Reggie, uno sbandato senza padre e con una madre che passa da un fidanzato all’altro; Willie, debole e sognatore. In un’estate da incubo Willie è investito da un camion e perde un braccio, poi un altro ragazzino perderà la vita. Si diffonde la sindrome del camionista serial killer, e viene decretato il coprifuoco.  Per i tre è l’occasione ideale per lanciarsi in esaltanti scorribande notturne, spedizioni proibite fino a un epilogo drammatico, che li costringerà a crescere e segnerà a fondo le loro vite. Sono presenti 4 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Il diario di Jane SomersLessing Doris, Il diario di Jane Somers
254 p.
Janna, donna bella ed elegante di quarantanove anni, caporedattrice di una rivista a larga diffusione, ha alle spalle un solido successo professionale. Ha reagito alla perdita del marito e la madre accentuando il proprio self-control e il piglio manageriale che costituiscono il suo fascino. Con vari uomini ha avuto legami brevi e distratti. In una farmacia, Janna conosce una piccola e vecchia signora, Maudie Fowler. Comincia un’amicizia incredibilmente stretta, un legame quasi simbiotico. Quando Maudie, dopo lunghi mesi di malattia, muore, Janna ha un moto di rivolta. Sa che d’ora in poi vivranno in lei due persone, e forse molte persone, germi inattuati di esistenze mai vissute. Sono presenti 14 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Le braciMarai Sandor, Le braci 181 p.
Dopo quarantun anni, due uomini, che da giovani sono stati inseparabili, tornano a incontrarsi in un castello ai piedi dei Carpazi. Uno ha passato quei decenni in Estremo Oriente, l’altro non si è mosso dalla sua proprietà. Ma entrambi hanno vissuto in attesa di quel momento. Null’altro contava per loro. Perché? Perché condividono un segreto che possiede una forza singolare: “una forza che brucia il tessuto della vita come una radiazione maligna, ma al tempo stesso dà calore alla vita e la mantiene in tensione”. Tutto converge verso un “duello senza spade” ma ben più crudele. Tra loro, nell’ombra il fantasma di una donna. Sono presenti 30 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Nuvolosità variabileMartin Gaite Carmen, Nuvolosità variabile 376 p.
Un’amicizia profonda, nata sui banchi di scuola e alimentata dalle comuni passioni dell’adolescenza, ha legato Mariana e Sofia. La vita le ha poi separate per trent’anni, tracciando per la prima una brillante carriera di psicanalista e per la seconda un destino domestico. Quando all’improvviso si ritrovano, l’emozione è fortissima e l’aspettativa reciproca è altrettanto intensa. Mariana e Sofia decidono di scriversi, per riaprire gradualmente il dialogo e insieme riflettere. Sono presenti 10 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

I baci non sono mai troppiMartos Raquel, I baci non sono mai troppi
332 p.
Questa storia  inizia in Spagna molti anni fa, quando la tv era ancora in bianco e nero, le bambine ballavano con l’hula-hoop e bastava uscire a mangiare un panino per vivere una grande avventura. Un giorno, a scuola, Lucia conosce Eva. Spavalda, coraggiosa e indomita come i suoi capelli la prima. Timida, riflessiva e avida divoratrice di fagiolini crudi la seconda. Hanno entrambe solo sette anni, ma fin dal primo momento diventano amiche per la pelle. Sono presenti 3 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Canone inversoMaurensig Paolo, Canone inverso
72 p.
A Vienna per la stagione concertistica, il narratore incontra un suonatore ambulante in una taverna. Un po’ per scherzo, un po’ per scherno, gli chiede un pezzo difficilissimo: una ciaccona di Bach. L’ambulante la esegue alla perfezione, stende il cappello e riceve una ricca mancia dallo stupito ascoltatore. Il giorno dopo lo scrittore incontra di nuovo il singolare musicista che gli rivolge una domanda: ha mai raccontato una storia ambientata nel mondo della musica? Lui ne conosce una misteriosa e terribile. In seguito a quali disavventure un artista eccelso si è ridotto a trascinare per bettole e osterie un talento che avrebbe potuto aprirgli i palcoscenici dei teatri più celebri del mondo? Qual è la forza terribile che è entrata nella sua vita? Sono presenti 16 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Due amiciMazzoni Carlo, Due amici 196 p.
Matteo e Gio sono due amici che crescono insieme. Il racconto tocca le strade bagnate per andare a scuola, le estati al mare, la patente e l’Italia da attraversare. La loro vita è stata scandita da litigi e reciproche attese. La stessa ansia, lo stesso impegno, la stessa forza di volontà. Un confronto continuo che li obbliga a una sincerità assoluta e faticosa. E’ la storia di un legame umano, stupendo e indissolubile, stretto da catene. La nostalgia, l’ambizione, l’amore di una donna indimenticabile. Le catene fanno male, molto, sembra di morire invece, solo questo è vivere. Sono presenti 2 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Il coltello che mi ha uccisoMcGowan Anthony, Il coltello che mi ha ucciso 234 p.
C’è una linea come una bugia che separa giustizia e perdizione. Sono anni che Paul ci cammina sopra, facendo attenzione a non pensare e a tenere gli occhi bassi, perchè così bisogna fare se vuoi che gli altri ti lascino in pace. Ma una mattina, a scuola, reagisce all’ennesimo scherzo, e all’improvviso stare in equilibrio su quella linea affilata come una lama non è più possibile. A chiamarlo verso la salvezza è Shane, il leader di un gruppo di ragazzi che ascoltano buona musica e si tengono lontano dai guai. Ma sono gli emarginati, quelli che tutti odiano. Dall’altra parte, dove è buio, c’è Roth, il ragazzo più violento della scuola, con il suo fascino oscuro e il rispetto misto a terrore che incute. Paul deve decidere da che parte stare. Ma precipitare da una parte o dall’altra dipende davvero da lui? Dipende davvero da noi? Sono presenti 2 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Eureka streetMcLiam Wilson, Eureka Street 414 p.
Belfast. Chuckie e Jake, protestante il primo, cattolico l’altro, sono legati da una profonda amicizia. Chuckie, antieroe grasso e sempliciotto, riesce a compiere mirabolanti imprese commerciali grazie a progetti tanto fantasiosi quanto ridicoli, Jake, invece, nonostante la sua scorza da duro, è un inguaribile romantico e non cerca denaro e ricchezza, ma un amore che gli riempia la vita. Sullo sfondo, i conflitti irrisolti del paese che balzano brutalmente in primo piano quando un attentato sconvolge l’atmosfera bislacca e farsesca che pervade il racconto. Sono presenti 6 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Ruggine americanaMeyer Philipp, Ruggine americana 431 p.
Isaac English vent’anni, timido, insicuro, ha il cervello di un genio ma il college rimane un sogno da quando la madre si è suicidata e lui, qualche tempo dopo, ha tentato di imitarla. Sarebbe morto se non l’avesse salvato Billy Poe. Billy, non è molto sveglio, ma in compenso è grande e grosso: a scuola era un campione di football tanto da guadagnarsi una borsa di studio per l’università. Andarsene avrebbe significato stare alla larga dai guai ma ad abbandonare sua madre e la baracca in cui vivono non ce l’ha proprio fatta. Poi un giorno, dopo anni passati ad accudire il padre invalido, Isaac decide di scappare di casa. Appena fuori città incontra Billy e quando scoppia un temporale decidono di ripararsi in un capannone abbandonato: l’incontro con tre senzatetto darà inizio a un’imprevedibile catena di eventi che segneranno per sempre le loro vite. Sono presenti  6 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Questione di dettagliMiller Ashley Edward e Stentz Zack, Questione di dettagli215 p.
Colin Fischer ha alcuni punti fermi nella sua vita: i genitori, il fratello minore, un blocco su cui appunta le sue riflessioni, una pedana elastica su cui salta per sfogarsi quando gli sembra che niente vada per il verso giusto. Colin è diverso dagli altri, la sua percezione della realtà è più intensa. La sua sensibilità maggiore. Infatti i rumori forti gli provocano crisi di panico e non ama essere toccato. Ma è intelligente, curioso ed è un fine osservatore. E così, quando viene ritrovata una pistola nella mensa della scuola, Colin è l’unico deciso a capire cosa è successo. Sono presenti 4 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Tommaso sa le stelleMontanaro Giovanni, Tommaso sa le stelle 161 p.
Pietro è il custode di un deposito giudiziario a due passi dal Po. La sua è una vita da grande solitario finchè appare, quasi dal nulla, un ragazzino arabo che non riesce a spiegare esattamente da dove viene, ma conosce la maestà  dei grandi fiumi e la severità petrosa dei deserti. Tommaso, Pietro ha deciso per comodità di chiamarlo così, viene da lontano, è sfuggito a una baby gang controllata da criminali e vuole raggiungere il fratello in Inghilterra. In poco tempo il rapporto diventa quello che lega padre e figlio ma Pietro deve tenere nascosta la presenza di Tommaso e quando la situazione precipita quel deposito giudiziario diventa una fortezza da difendere, diventa il futuro. Sono presenti  3 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Fucking maturaMordiglia Paola, Fucking matura. Il giorno dell’esame 121 p.
Vicino ai meloni, due uomini con le braccia come martelli tagliavano la testa a un enorme pesce spada. Quando l’accetta vibrò nell’aria mi sentii nuovamente osservata ed ebbi l’impressione di intravedere qualcosa: un volto, un gesto che conoscevo. Ma fu un flash troppo breve per capire cosa fosse, mi rimase la sensazione che mi avessero decapitata, sentivo il freddo della lama introno al collo… È presente 1 copia nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.


L'ultima della sua specieNunez Sigris, L’ultima della sua specie
431 p.
New York, 1968. Nell’esclusivo Barnard College Ann Drayton e Georgette George sono due matricole che hanno in comune solo la stanza. Ann, che in realtà si chiama Dooley ma odia quel nome da rampolla di una ricchissima famiglia del New England è una viziatissima figlia unica magra, bionda e spigolosa tutta impegno politico e capricci che va in giro in jeans e maglietta. Georgette è più timida e riflessiva; viene da una piccola cittadina, e della sua umile famiglia che ha fatto tanti sacrifici è la prima a poter frequentare un college. Le due ragazze si trovano nel bel mezzo di un periodo molto frizzante: gli studenti del Barnard contestano praticamente ogni regola, e le autorità scolastiche tentano di difendere lo status quo… Sono presenti  3 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Una pantera in cantinaOz Amos, Una pantera in cantina 172 p.
Dopo l’Olocausto, quando si rafforza il movimento clandestino per la nascita dello stato di Israele, un ragazzino ebreo di dodici anni ha fondato con un paio di amici una società segreta con l’obiettivo di combattere gli inglesi, che occupano la Palestina, rivendicando il diritto a una patria dopo tanta sofferenza. Lui è soprannominato Profi, abbreviazione di professore, perchè è molto intelligente, ha una cultura enciclopedica, ama studiare le parole e leggere. Socievole e vivace, si considera coraggioso come una pantera e gode della simpatia dei compagni di gioco e di cospirazione. Almeno fino al giorno in cui non fa amicizia con il nemico, un sergente inglese che gli insegna la sua lingua in cambio di lezioni di ebraico. Da quel momento agli occhi degli altri diventa un vile traditore, e come tale va punito nonostante la sua pretesa di innocenza. Sono presenti  6 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

WonderPalacio R. J., Wonder 285 p.
Auggie, un ragazzino di 10 anni è affetto da una malattia ereditaria rara, causa della sua deformità facciale. Dopo anni passati sotto la protezione della famiglia per la prima volta deve affrontare il mondo della scuola. Come sarà il primo giorno? I compagni? I professori? Chi sarà il suo compagno di banco? Chi lo osserverà di nascosto facendo battute infelici? E soprattutto chi sarà suo amico? Sono presenti  7 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Le rockstar non sono mortePiperata Valerio, Le rockstar non sono morte 158 p.
Davide Fagiolo è un liceale timido e introverso che passa le giornate ad ascoltare musica, fantasticando sui suoi gruppi preferiti. Mette su una band, I Vecchi, con il suo unico amico e compagno di banco, Tommaso Sciarra, con il cantante neomelodico napoletano Mario Pannocchia e con Adriano Trota, un maldestro criminale di borgata. Dopo le prime esibizioni e un piccolo tour nella provincia, I Vecchi ottengono l’attenzione della Dream Records e del manager Claudio Fabula. Incredibilmente la band sembra avere successo, ma deve fare i conti con la sfiga e la cialtronesca ferocia del mondo discografico. Sono presenti  2 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Danny l'elettoPotok Chaim, Danny l’eletto 357 p.
Reuven e Danny, s’ incontrano sul campo di baseball nel corso di una partita che presto assume i connotati di una guerra santa. Entrambi ebrei appartengono a due diverse comunità religiose, che da sempre si guardano con sospetto e diffidenza. La ferita che Danny infligge a Reuven durante la partita è anche una ferita simbolica, di sfregio e di sfida. Sono presenti 20 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

La scelta di ReuvenPotok Chaim, La scelta di Reuven 365 p.
L’amicizia di Reuven Malter e Danny Saunders si misura sul terreno dell’amore per Rachel, una giovane anglista, e delle loro scelte di vita: mentre uno studia per diventare rabbino affrontando l’insegnamento sarcastico e devastante di Rav Kalman, l’altro rinuncia agli studi religiosi per diventare psichiatra. In questo romanzo vediamo due giovani uomini alle prese col compito di mantenere la promessa fatta a se stessi. In questa prospettiva non si esita a mettere in discussione anche la fede rivelata. “Come si può amare una religione che spinse la gente a odiare altri esseri umani?” si chiede Michael, il quattordicenne che Danny ha in cura. Sono presenti  9 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Tutt'altro che tipicoRaleigh Baskin Nora, Tutt’altro che tipico 177 p.
Jason Blake ha dodici anni. E’ autistico e vive in un mondo di persone neurotipiche. Sa che ogni giorno qualcosa per lui andrà storto, ed è solo questione di tempo. Jason riesce a essere se stesso scrivendo racconti, che posta sul sito Storyboard. È qui che conosce una ragazza, PhoenixBird, che diventa la sua prima vera amica. Ma, insieme al desiderio di incontrarla, Jason è terrorizzato all’idea che se veramente si incontrassero lei vedrebbe soltanto il suo autismo e non il vero Jason. Un romanzo che parla di scrittura e di amicizia, viste da un personaggio con un cervello tutt’altro che tipico. Sono presenti  7 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Una testa selvaticaRoger Marie-Sabine, Una testa selvatica 189 p.
Qui si racconta la storia di Germain, lo “scemo del villaggio”. Centodieci chili di muscoli per sorreggere una testa selvatica, un passato di mancata educazione sentimentale e un presente di conta dei piccioni e pomeriggi spesi al bar. Qui si racconta di un incontro straordinario nel più ordinario dei luoghi, un parco pubblico. Si traccia il delicato resoconto della più improbabile delle complicità, quella tra un gigante semi analfabeta e una vecchina con i capelli viola e la passione per i libri. Quando le vite di Germain e Margueritte si accomodano sulla medesima panchina, ogni cosa, dentro e fuori, comincia a cambiare. Sono presenti  7 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Il piccolo principeDe Saint-Exupéry, Il piccolo principe 123 p.
Questa è la storia del piccolo principe, bambino misterioso proveniente dal minuscolo asteroide B612 che, arrivato nel deserto del Sahara vi incontra un pilota in panne, intento a riparare il suo velivolo. Il pilota e il piccolo principe iniziano a parlare e diventano amici. Il bambino racconta all’adulto le sue peripezie da un pianeta all’altro prima del suo atterraggio sul pianeta Terra. Così comincia una delle storie più dolci e più belle che siano mai state scritte: che è poi la storia degli incontri, della scoperta dell’amicizia, del sapere affezionarsi e voler bene a qualcuno. Una storia semplice e grandissima, piena di poesia e di tenerezza. Sono presenti  più di 50 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Monsieur Ibrahim e i fiori del CoranoSchmitt Eric-Emmanuel, Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano 123 p.
L’amicizia tra Momo, ragazzo parigino di undici anni, e Monsieur Ibrahim, il saggio droghiere da cui si reca ogni giorno è sempre più solido e permette a Momo di evadere dalla sua tetra realtà giornaliera. Come in una favola i due si incamminano verso il grande mondo, acquistano un’auto che nessuno dei due sa guidare e si dirigono verso una libertà che li fa inerpicare verso l’alto. Sono presenti  13 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Noi che ci vogliamo così beneSerrano Marcela, Noi che ci vogliamo così bene 255 p.
Nell’estate del 1990 Ana, Maria, Isabel e Sara, quattro amiche, decidono di fare una vacanza insieme, riunendosi nella casa di Maria sul lago. Lontano dai figli, dai mariti, dal lavoro, le amiche si raccontano, senza inibizioni, le proprie personali esperienze. Nasce così una moltitudine di racconti il cui universo comune è fatto di dolore, amore, humour, vita privata e pubblica. La casa sul lago diventa un autentico contenitore di parole, emozioni, ricordi e rabbia, l’occasione per fermare l’attimo e fare un bilancio che non vuole essere solo privato ma anche sociale. Sono presenti  15 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

L'ultima estate che giocammo ai piratiSoprani Alessandro, L’ultima estate che giocammo ai pirati286 p.
Luca, Davide e Mario, i tre moschettieri, come vengono chiamati, giocano, rovistano nei solai in cerca di cimeli, ed esplorano i luoghi proibiti dei partigiani… E durante una di queste esplorazioni Luca scopre un cadavere: è Delmo, un uomo buono e innocente, lo scemo del villaggio, al quale tutti volevano bene. Quando gli indizi sembrano incolpare Giona, un reduce inglese rissoso e ubriacone, Mario, il più maturo dei tre, decide che non si può lasciare impunito l’assassino di Delmo. Bisogna vendicarlo. Si fa in fretta a passare dal gioco a una terribile realtà, soprattutto se si incontrano delinquenti senza scrupoli. Ma occorre molto coraggio, o incoscienza, quando la linea d’ombra che separa la giovinezza dall’età adulta non attraversa solo il mutare dei sentimenti e delle emozioni, ma si sporca di sangue. Questo è il messaggio chiaro che viene dalla voce addolorata e fiera dell’Italina, una vecchia che di quei ragazzi è l’unica confidente, forse perché, custode a sua volta di un antico lacerante segreto, è l’unica che può veramente capirli. Sono presenti  15 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Il muroSutcliffe William, Il muro 372 p.
Joshua lo sa da sempre: dall’altra parte del Muro c’è il nemico, un popolo pericoloso e violento da cui occorre difendersi, anche con la forza. Un giorno, per caso, scopre un tunnel sotto il Muro, e con molti timori varca il confine. Nella città in cui sbuca, non così diversa dalla sua, incontra Leila, una ragazzina con cui stringe subito amicizia. Non gli ci vuole molto per capire che di lì, come di qua, non ci sono nemici, solo persone che cercano di sopravvivere e parlarsi in un mondo difficile e ostile. Tornato a casa, decide di aiutare Leila e la sua famiglia. Ma imparerà presto che il muro che corre intorno alla sua città non è nulla al confronto di quello che circonda il cuore degli adulti. È presente 1 copia nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Cose da salvare in caso d'incendioTanner Haley, Cose da salvare in caso d’incendio 323 p.
Vaclav ha dieci anni e un sogno: diventare un mago famoso in tutto il mondo. Ma il sogno più grande è fare di Lena, una compagna di scuola molto speciale, la sua incantevole assistente. Nasce così, all’insegna della magia, l’amicizia che cambierà la vita dei due ragazzini. Sono presenti  21 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

L'amico ritrovatoUhlman Fred, L’amico ritrovato 92 p.
Nella Germania degli anni Trenta, due ragazzi sedicenni frequentano la stessa scuola esclusiva. L’uno è figlio di un medico ebreo, l’altro è di ricca famiglia aristocratica. Tra loro nasce un’amicizia del cuore, un’intesa perfetta e magica. Un anno dopo, il loro legame si spezza. Sono presenti  più di 50 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

La vita graffiataVerete-Zehavi Tamar, La vita graffiata 134 p.
Ella, una ragazza israeliana come tante, fino alla vigilia del sabato in cui, nell’esplosione al supermercato di Gerusalemme, perde l’amica del cuore, l’etiope Yerus, e con lei la gioia di vivere e di credere nel futuro. Non sono le ustioni alla gamba, la cicatrice sulla fronte e i capelli bruciati ad averle spezzato il cuore, ma il non riuscire a capire perchè una sua coetanea palestinese si sia fatta saltare in aria in un supermercato affollato. Come si può diventare nemici senza mai vedersi nè incontrarsi, provocando morte e distruzione? Perchè nel suo Paese tutti sembrano d’accordo a vivere o a morire così? Sono presenti  2 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Amiche per la pelleWadia Layla, Amiche per la pelle 168 p.
Via Ungaretti, nel centro storico di Trieste, è una strada immaginaria “dimenticata sia dal sole sia dal Comune”. La casa è abitata da quattro famiglie di immigrati, cinesi, indiani, bosniaci, albanesi, ansiosi di integrarsi nella città d’adozione. Il romanzo parla di quattro straniere alle prese con l’apprendimento della cultura e della lingua italiana, così ardua da sembrare quasi “inventata per scoraggiare l’integrazione”. Con fatica e con alcuni buffi scivoloni, le donne cercano di costruire una rete di amicizie perché unite si è più forti e insieme si può cercare di respingere la spada di Damocle di un imminente sfratto. Sono presenti  2 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

I sublimi segreti delle Ya ya sistersWells Rebecca, I sublimi segreti delle Ya-ya sisters 388 p.
Tutto comincia quando Sidda Walker, figlia di Vivi Abbott Walker e affermata autrice teatrale, rilascia un’intervista parlando della madre come di una donna violenta che picchiava i figli a ritmo di tiptap. La rottura è inevitabile e tocca alle mitiche Ya-Ya tornare in campo: convincere l’amica a inviare alla figlia l’album dei loro anni ruggenti. Ecco allora rievocate le vicende delle ragazze scatenate, gli amori, le scorribande al grido di “fuma, bevi e non pensare”, le feste a base di bourbon che scandalizzavano la vecchia Louisiana. Il viaggio nella memoria aiuterà Sidda a comprendere l’imperfetta bellezza dell’amore che lega una madre e una figlia. E l’irriverente follia di un sodalizio femminile. Sono presenti  4 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Anniversario dell'esame di maturitàWerfel Franz, Anniversario dell’esame di maturità 186 p.
Un incontro tra vecchi compagni di liceo, venticinque anni dopo l’esame di maturità, risveglia nel giudice istruttore Ernest Sebastian memorie e nostalgie lontane. Anche perchè tra i volti degli amici di un tempo manca quello di Franz Adler, l’artista, il più dotato, colui il quale, solo, possedeva il segreto della poesia. Mosso da questa assenza e da un incontro di poco precedente, Sebastian in una notte insonne riscrive con fretta furiosa una vecchia vicenda giovanile; che è anche la storia di una colpa e di un’espiazione mancata, dell’eterna crudeltà degli uomini verso gli eletti. Sono presenti 3 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Quando tutto era possibileWolitzer Meg, Quando tutto era possibile 547 p.
Luglio 1974. Il cuore di Jules batte all’impazzata mentre rivolge per la prima volta la parola ai suoi nuovi amici. Il suo sogno è quello di fare l’attrice, ma è timida e introversa. Eppure, ora tutto sta per cambiare. Cinque ragazzi che trascorrono con lei le vacanze estive in un prestigioso campeggio del Massachusetts l’hanno accolta tra loro, nel ristretto novero delle persone “più dannatamente interessanti che siano mai vissute” e quando il futuro li mette alla prova, ciascuno di loro sa di poter contare sugli altri.

TsugumiYoshimoto Banana, Tsugumi
159 p.
A diciannove anni Maria lascia il piccolo paese sul mare per trasferirsi a Tokyo e iscriversi all’università. Anni dopo, decide di tornare per le vacanze, dove ritrova Tsugumi, bellissima e dispotica ragazza. Tutti tentano di essere indulgenti con lei, sperando di renderle migliore la vita che le resta poichè le è stata diagnosticata dalla nascita una malattia incurabile. Quando Maria sta per tornare a Tokyo le condizioni di Tsugumi peggiorano e pare non ci sia più niente da fare. All’ultimo momento Tsugumi si salva, sentendosi vicina alla morte però aveva scritto a Maria una lettera-testamento e con questa si chiude il romanzo. Sono presenti 17 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.

Un polpo alla golaZerocalcare, Un polpo alla gola 178 p.
Anni terribili quelli delle scuole: la vita di Zero si destreggia tra maestre che sequestrano gameboy, prove iniziatiche da superare, misteri da risolvere e punizioni da evitare ad ogni costo. Ma grazie all’amicizia di Secco e Sarah ci proverà! Anni dopo, il funerale della vecchia insegnante sarà il momento dei bilanci, l’occasione per risolvere vecchi segreti e per capire, alla fine, quanto sia vero che «nessuno guarisce dalla propria infanzia». Sono presenti 3 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.


Storia di una ladra di libriZusak Markus, Storia di una ladra di libri
563 p.
Fu a nove anni che Liesel iniziò la sua brillante carriera di ladra. Certo, aveva fame e rubava mele, ma quello a cui teneva veramente erano i libri, e pi&eurave; che rubarli li salvava. Piano piano, con il tempo ne raccolse una quindicina, e quando affidò la propria storia alla carta si domandò quando esattamente la parola scritta avesse incominciato a significare non solamente qualcosa, ma tutto. Sono presenti  21 copie nel catalogo del Sistema bibliotecario lodigiano.